Anonimo

chiede:

Gentile dottore, ho 37 anni e problemi alla tiroide. Nel 1998 ho
avuto il morbo di basedow curato con tapazole e cortisone per gli
anticorpi.
Alla fine del 2000 dopo due anni e mezzo di cura sono diventata
ipotiroidea
quindi ho iniziato a prendere eutirox. Visto che ho intenzione di cercare
una
gravidanza, a dicembre ho preso deltacortene per 5 settimane. Gli esami
fatti
il 17-01-07 sono tsh 1,39 (0.35-5.60), anticorpi antimicrosomiali 450 (fino
a 100), anticorpi antitireoglobuline 5,60 (fino 4,90), anticorpi
antiperossidasi
maggiori di mille (fino 9,00). A settembre il tsh era 19.20 ed ho aumentato
l’eutirox da 75 a 100 per 2 mesi a dicembre il tsh era 2.07 quindi sono
tornata
a eutirox 75. La mia domanda è: può l’ipotiroidismo tornare ipertiroidismo?
Mi preoccupa il tsh di gennaio? Ora sto cercando una gravidanza, gli
anticorpi
così alti possono dare problemi o essere causa di aborto? Mi è stato detto
che si può prendere cardioaspirina o aspirinetta. Che differenza c’è tra
le due?
Chiedo scusa per le troppe domande, spero in una sua risposta. La ringrazio

Redazione

Redazione

risponde:

Una alta percentuale di anticorpi antitiroidei, di solito si ha nella
tiroidite autoimmunitaria detta di Hashimoto. Tale condizione è una parente
stretta del morbo di Basedow e infatti, anche se non molto di frequente, si
può assistere al viraggio reciproco delle due condizioni (un Basedow che
diventa Hashimoto e viceversa). Per potere ipotizzare nel suo (entro certi
limiti ovviamente) un ulteriore eventuale viraggio, è necessaria una
ecografia color doppler della tiroide. La tiroidite autoimmunitaria in
realtà è una malattia sistemica anche se si manifesta prevalentemente al
livello tiroideo. Questo significa che, anche se in un numero relativamente
limitato di casi, possono essere presenti autoanticorpi rivolti verso altri
distretti corporei o al limite, associarsi altre malattie autoimmunitarie.
Sicuramente il rischio teorico di aborto è aumentato in caso di malattie
autoimmunitarie. La aspirinetta e la cardioaspirina sono ambedue preparati a
base di acido acetilsalicilico a basso dosaggio, cambia solo il “brand name”
o nome commerciale. Ad ogni modo ho avuto tantissime pazienti affette da
problematiche come la sua, che hanno portato felicemente a termine una
gravidanza. Ovviamente sono obbligatori opportuni controlli e precauzioni.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo