Anonimo

chiede:

Buongiorno, ho 36 anni e da oltre un anno io e mio marito stiamo cercando
un bimbo. Dopo 3 mesi di controllo dell’ovulazione tramite ecografia
transvaginale e senza esito positivo la mia ginecologa ci ha fatto fare
esami ulteriori: spermiogramma e spermiocoltura per mio marito (tutto ok)
e dosaggio progesterone per me (è risultato un po’ bassino 2.13H al 18°
giorno). Dal prossimo mese dice che proveremo a fare tenere sotto controllo
la fase ovulatoria e faremo delle punture per indurre l’ovulazione, ma
purtroppo non abbiamo avuto molto tempo per chiedere informazioni? Come
funzionano queste punture? Effetti collaterali? Grazie in anticipo

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Signora, farà delle ecografie per monitorare la crescita follicolare; quando il
follicolo ha raggiunto la dimensione corretta farà l’iniezione. L’ovulazione
può essere un po’ più dolorosa del normale, ma non ci sono particolari
effetti collaterali. Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo