Anonimo

chiede:

Gentile dott.ssa, sono una ragazza di 30 anni, da quando è arrivato il primo ciclo mestruale a 13 anni ho sempre avuto grandi problemi; inizialmente per una mancanza di progesterone non mi andava più via il ciclo, poi attraverso cure ormonali tutto si è stabilizzato.
Dai 17 anni in poi però il ciclo ha perduto la sua regolarità e da allora almeno una volta ogni due anni finisco con il dover ricorrere a cure ormonali per far tornare il ciclo, di conseguenza arriva la cura con la pillola contraccettiva per regolarizzare il tutto. A Dicembre 2005 abbiamo deciso di volere un bambino, ma purtroppo a Gennaio il ciclo non è arrivato (e non per una gravidanza), e così dagli esami è risultato che il progesterone era bassissimo, dopo una cura e 3 mesi di pillola anticoncezionale il ciclo è tornato ma non regolare. Dal mese di Giugno abbiamo iniziato nuovamente a provare per una gravidanza, ma ancora niente… non vorrei che il progesterone fosse sempre basso anche perché le mestruazioni non sono regolari ma con una o due settimane di ritardo. Questo può essere un problema? Ho il terrore di dover prendere nuovamente ormoni o pillole, ora vorrei solo un bambino…
La ringrazio e spero di ricevere presto una sua risposta.

Redazione

Redazione

risponde:

Cara signora,
le consiglio di rivolgersi ad un ginecologo che si occupi di infertilità per effettuare un monitoraggio ecografico dell’ovulazione per verificare che ovuli. In caso contrario dovrà fare una terapia per indurre l’ovulazione.
Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo