Anonimo

chiede:

Mi chiamo Simona, ho 31 anni e sono alla 32° settimana.
Dall’inizio
della gravidanza sono aumentata di 9 kg, quindi il peso mi sembra
nella
norma. Tutto procede bene, non ho mai avuto particolari problemi fino
agli
ultimi esami eseguiti, dove è stato riscontrato glucosio nelle urine
(50mg).
Una volta ripetuti, ne è stato riscontrato in quantità di 30 mg. La
GLICEMIA
va bene. La ginecologa mi ha prescritto la curva da carico di
glucosio, ma
ho vomitato prima del primo prelievo, quello dopo un’ora, quindi
l’esame non
è stato ritenuto valido e dovrò rifarlo, sperando di riuscirci.
Qualcuno mi
sa dare un’opinione sulla presenza di glucosio nelle urine? Ho letto
sul
vostro sito, tra le spiegazioni degli esami da effettuare in
gravidanza, che
potrebbe essere indice di LATTOSIA, oltre che di altre cose genetiche
che
escluderei. Dato che ho ripreso a bere il latte a colazione da un paio
di
mesi, potrebbe essere dovuto a quello? grazie per l’attenzione,
attendo una
risposta.

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Simona, la presenza di glucosio nelle urine molte volte è
fisiologica. Importante è il valore della glicemia postprandiale o
durante un carico glicemico. Se ha difficoltà a praticare un carico
orale di glucosio, suggerisco la valutazione dell’emoglobina
glicosilata o glicata, che fornisce la variazione della glicemia nella
ultime settimane oppure una valutazione della glicemia nell’arco delle
24 ore con prelievi ogni tre-quattro ore. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo