Posso ancora piacere a mio marito? | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile dottore Mariani, sono sposata da 11 anni ed ho 2 bambini di 7 e 4. Da quando è nato il mio secondo figlio il rapporto con mio marito è peggiorato, siamo stati molto vicini alla separazione, lui dice che faccio solo la madre e neanche bene e non più la moglie. Sto cercando di cambiare, di essere come lui mi vuole, questo sembra che lui faccia piacere, però c’è un problema, lui dice che non sono più il suo tipo, a lui piacciono le donne alte, io sono solo 1,65, more ed io sono bionda, a lui piacciono gli occhi scuri ed io li ho azzurri ecc. Mi dice sempre di essere attratto da altre donne che incontra per lavoro, che però non mi ha tradito. Cosa mi consiglia? Posso ancora sperare di riconquistare mio marito o non c’è più nulla da fare? Io credo di non poter competere… Grazie

Come lei sta sperimentando, la nascita dei figli, rappresenta un cambiamento molto forte per gli equilibri che fino ad allora facevano da collante nella coppia. Non è inusuale che molti mariti possano sentirsi messi in secondo piano visto che non sono più gratificati costantemente dalle attenzione del partner. Spesso tale dinamica è accompagnata da un’altra: inevitabilmente la gravidanza porta a dei cambiamenti nel corpo di una donna e tale cambiamento può far allontanare il partner dalla vita sessuale della coppia. Quindi se da una parte il partner si allontana (o si sente allontanato) emotivamente il cambiamento fisico può far allontanare ulteriormente. In queste situazioni, io ho portato la più complessa, ma credo che possa valere anche per il suo caso specifico, occorre fare chiarezza su ciò che accade davvero: le attenzioni che lei non può più concedere a suo marito sono l’unica causa della frattura che si è creata, o suo marito ha una eccessiva necessità di attenzione e rispecchiamento nei suoi riguardi? Quanto del suo cambiamento fisico incide nella vostra vita sessuale? Le cose andavano bene davvero prima o questa situazione è il culmine di una lenta agonia coniugale? Da quando a suo marito piacciono le donne alte e more e con occhi scuri. Se ha sposato lei perché rinfacciarlo? Se suo marito è insoddisfatto del matrimonio non credo che lei debba sentirsi ed esserne la causa. Io credo che una terapia di coppia potrebbe aiutarvi quanto meno a rispondere a queste importanti domande. E se c’è l’intenzione di continuare il rapporto la terapia potrebbe aiutare a trovare nuovi equilibri nella coppia che tengano presente la vostra vita intima emotiva. E non ultimo faccia presente a suo marito che oltre ad essere il suo compagno è anche il padre di 2 bambini, e che questi sono i problemi e le difficoltà di tutte le coppie. Non si risolvono i problemi dicendo che lei funziona male come madre e come compagna, e che si è accorto che gli piacciono le more! In bocca al lupo! Rimango a sua disposizione.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Psicologo