Anonimo

chiede:

Gent Dottore, buonasera, sono una donna
di 35 anni in cerca di un figlio da un
po’ di tempo. Ho alle spalle 3
IUI fallite, 2 IVM fallite e 2 FIVET entrambe con beta positive ma concluse alla 4° e 5° settimana. Prima di iniziare il percorso avevo fatto esami richiesti (isterosalpingografia, cariotipo… tutto bene), ma non ho mai fatto isteroscopia poiché non richiesta. Ora per le due FIVET ho cambiato centro: per la 1° si sospetta una biochimica (ho solo avuto

forte emorragia senza dolori), per la 2° microaborto (dolori e emorragia).
Ora
il ginecologo che mi segue mi ha prescritto solo alcuni, quindi non tutti, esami per poliabortività (LAC ANA ANCA ANTI B2 MTHFR fattore 2 e
5 di Leiden
Protrombina e Antitrombina 3 Proteina C e S del siero TSH
Ft3 Ft4 Anticorpi
antitireoglubulina e antitireoperossidesi), dei quali attendo gli esiti. Ora, visto che tutti me lo chiedono e ho troppi dubbi, io giro a lei la domanda: non è strano che dopo tutti questi tentativi e tutto questo tempo, cambiando 2 centri, nessuno mi abbia richiesto una isteroscopia? O perlomeno una eco 3d? È vero che l’isterosalpingografia era ok, ma non sono esami diversi? Grazie e mi scusi per la lungaggine, ma sono davvero sfinita.

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile signora, purtroppo gli esami da lei rivendicati sono assolutamente inutili per la soluzione del suo problema. Si tratta infatti di alterazioni che riguardano la biologia e non l’anatomia. Pertanto le auguro di risolvere il suo problema, avendo la massima fiducia nei suoi curanti. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo