"Qual è la metodologia migliore in caso di Pma eterologa?"

Anonimo

chiede:

Buongiorno dottore, mi sto informando riguardo il percorso di Pma eterologa. So che i centri utilizzano metodologie differenti: in qualcuno il seme viene congelato nel nostro Paese e inviato all’estero, dove viene eseguita la ICSI. Gli embrioni/ blastocisti ottenuti vengono vitrificati e inviati al nostro Paese, dove viene eseguito l’embryo transfer. Un altri tutta la procedura si svolge in Italia, utilizzando gameti provenienti dall’estero. C’è un percorso migliore dell’altro? Grazie.

Salve signora, bisogna considerare molte variabili. In sostanza dipende dalla qualità dell’unità di laboratorio del centro ricevente. Nel mio centro, per esempio, preferiamo di gran lunga ricevere i gameti e formare noi gli embrioni.

Il motivo principale è poter dare la faccia nel trattamento e assumersi la responsabilità su tutto il trattamento e non demandare queste ultime al centro estero.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo