Placenta bassa ed anteriore - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno, sono alla 15a settimana di gravidanza e alla 13a ho avuto
una forte emorragia con conseguente scollamento di una delle membrane di
ca.
80 mm x 20 mm (scollamento posteriore, interessa ca. metà della camera
ovulare). In ospedale mi è stato detto che la placenta è bassa e anteriore.
Soffro inoltre a volte di leggere contrazioni uterine. Il bimbo fino ad ora
cresce bene. Riposo medico assoluto. Ho sentito parlare dei grossi rischi
sia per madre che figlio in caso di placenta previa, ed ora ho molti timori
sul buon esito di questa gravidanza e del parto. Ho perso il primo bambino
alla 13a settimana (aborto ritenuto), questa è la seconda gravidanza. Ho
33
anni. Sono molto preoccupata. Ringrazio anticipatamente per la Vs. risposta.

Gentile signora Myriam, una placenta bassa ed anteriore, solitamente, con
il crescere dell’utero si porta in alto e quindi si trasforma in una normale
inserzione anteriore. Se ciò non avvenisse, per ragioni che purtroppo il
suo referto non è in grado di riferire, niente paura! Si tratta di affrontare
una gravidanza più delicata, con maggiori controlli ecografici ed ostetrici,
in particolare negli ultimi tempi, per il rischio d’emorragie. Avere un
ospedale abbastanza vicino poi riduce i rischi praticamente a zero ed il
Taglio Cesareo può anche essere evitato in un discreto numero dei casi.
Auguri.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo