Pielectasia di 10 mm - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Caro Prof.
le scrivo in quanto all’ecografia fatta in 30^ settimana il mio gine ha riscontrato al rene dx della mia bambina una pielectasia di 10 mm.
Mi ha detto di stare tranquilla in quanto è un problema frequente e nella maggioranza dei casi scomparirà dopo la nascita e comunque è solo da tenere sotto osservazione con ecografie ripetute.
Mi ha tranquillizzato e mi resta il dubbio che lo abbia fatto per non impressionarmi.
Leggendo un po’ su internet sono venuta a conoscenza di cose, invece, in alcuni casi, poco tranqullizzanti (patologia associata ad altre cromosopatie ecc….).
C’è da dire che però nella morfologica fatta alla 21^ settimana, non aveva notato niente.
Anzi, mi faceva notare, in un momento che la vescica era piena, che i reni funzionavano correttamente in quanto erano praticamente vuoti e senza dilatazione.
Cosa pensa di tutto questo?
Aspetto come al solito Sua gentile risposta.
Grazie

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Stefania,
il suo ginecologo è stato sincero. Condivido le sue osservazioni. Una pielectasia è considerata un soft marker di cromosomopatie quando il suo riscontro è molto precoce, per esempio a 16 settimane, e soprattutto quando è associato ad altri segni. Si sa infatti che un solo soft marker ha rilevanza limitata. Alla sua attuale epoca basta controllare e avvisare il pediatra dopo la nascita. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo