Anonimo

chiede:

Buongiorno dott.ssa, sono una mamma in attesa di due gemelli. Sono al quarto mese ma comincio a pensare già al parto e sono molto agitata del fatto che devo partorire due bambini. Ci sono delle accortezze particolari in caso di gemelli? La nascita del secondo sarà molto più facile rispetto al primo? La ringrazio per le risposte, vorrei prepararmi al meglio.

Buongiorno signora, intanto doppi auguri! Per i suoi dubbi (sacrosanti!) stia tranquilla: ci sono parametri controllati durante tutta la gravidanza. Vista la sua curiosità su un eventuale parto spontaneo, suppongo si tratti di una gravidanza gemellare senza complicazioni. Le linee guida SIGO indicano l’espletamento del parto secondo questa classificazione:

  • Bicoriale/biamniotica a 38+0 settimane (Livello di Evidenza II – Raccomandazione B)
  • Monocoriale/biamniotica dalla 36+0 alla 37+0 settimana (Livello di Evidenza II – RaccomandazioneB)
  • Monocoriale/monoamniotica dalla 32+0 alla 34+0 settimane (Livello di Evidenza V – Raccomandazione C)
  • Trigemine dalla 34+0 settimana (Livello di Evidenza VI – Raccomandazione C)

La scelta della miglior modalità di parto in una gravidanza gemellare dipende dal tipo di corionicità e amnionicità, dalla presentazione dei feti, dall’epoca gestazionale e dall’esperienza degli operatori coinvolti nel parto (ACOG 2014), oltre che dal peso fetale stimato. Se non è una gravidanza monocoriale e monoamniotica, le controindicazioni ad un parto naturale sono quelle ostetriche per tutti i travagli. Qualora il primo gemello sia cefalico (e possibilmente di peso stimato superiore al secondo), nascerà come un feto singolo. Dopo verrà valutata la posizione del secondo gemello: se non fosse cefalico potrà essere fatta una manovra di rivolgimento fetale di “aiuto” alla nascita. Il team del punto nascita da lei scelto saprà essere più preciso sulla condotta da loro adottata per i gemelli. Scusi se mi sono dilungata ma volevo essere esaustiva il più possibile!

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ostetrica

Categorie