Mi sono trasferita insieme a mio marito a casa di mia madre! - GravidanzaOnLine

Mi sono trasferita insieme a mio marito a casa di mia madre!

Anonimo

chiede:

D.ssa buonasera, sono una ragazza di 32 anni, che ha partorito da 3
mesi 2 gemelle bellissime. Sono sposata da sei anni con un mio coetaneo.
Il problema è che dal quinto mese di gravidanza per problemi di lontananza
dal lavoro mi sono trasferita insieme a mio marito a casa di mia madre.
Finché ero incinta la convivenza è stata perfetta anche perché essendo
libera professionista ero impegnata tutto il giorno, questo fino al nono
mese. Dopo partorito sono rimasta ancora a casa sua perché sto
predisponendo la cameretta per le bambine, ma sono gelosa da morire sia di
mia madre che di mio padre nel rapporto che hanno con le bambine, vado a
lavorare in tarda mattinata ritorno per pranzo sto con loro e poi nel
pomeriggio ritorno in studio, ma quando non ci sono mia madre naturalmente
le veste per uscire, le fa mangiare ed io sono gelosa che lei scelga gli
abiti per loro, oppure mi consiglia avendo più esperienza di me su cosa
possa a loro piacere o non piacere ed io ci rimango male, perché non ho
pensato a quella soluzione prima di lei. Oppure loro le sorridono ed io
penso che si stanno attaccando più a lei che a me, d’altra parte non
voglio lasciare il lavoro perché ho faticato tanto prima di poter aprire
una cosa tutta mia. Sono pazza? Cosa posso fare? Mi aiuti la prego!

Scusi tanto, ma è lei ad essere andata a casa di sua madre, o è il
contrario?
Se non le piace come stanno andando le cose è libera di tornarsene a casa
sua…
E il lavoro, dice lei? È una questione di scelte: ci rifletta bene e poi faccia ciò che ha deciso
di fare senza ripensamenti.
Cari saluti e auguri.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Psicologo