Mi devo preoccupare per il ferro? | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentilissimi Dottoresse/Dottori,
ho appena ritirato le analisi del sangue. Ho fatto il prelievo la
settimana
scorsa (quando ero alla settimana 26+6) e risultano due valori che mi
preoccupano: ferro 252 mcg/dL (valori di riferimento 25-156) ma
ferritina 2 ng/mL (valori di riferimento 7-300) e globuli rossi a 3,89
milioni/mcL
(val.rif.4,0-5,2) ed ematocrito 35,40 % (val.rif. 36,0-47,0). Tutti
gli
altri valori dell’esame emocromocitometrico sono nella norma, così
come
glicemia, urea, proteine, fosforo, magnesio, acido urico, gammaGT, AST-
GOT,
ALT-GOT, sodio e potassio. Negativa a toxotest e cytomegalovirus.
Nell’elettroforesi delle proteine risultano: (%) albumina 49,64
(range
53-69), alfa1 3,62 (range 1,5-5,0), alfa2 13,11 (range 6-13), Trf
10,80
(4-10%), C3 4,37 (2-6%), beta 15,17 (range 8-15) gamma 18,46 (range 8-
19).
Ho 40 anni, sono alla prima gravidanza e non ho avuto sinora nessuna
complicazione o problema. Soffro però di disturbi alimentari ed
essendo alta
167 cm sono partita da un peso piuttosto baso (50,5kg) oggi ne peso
55,5 e
sto facendo una fatica tremenda per cercare di alimentarmi il più
possibile
in modo sano ed equilibrato. L’ecografia morfologica fatta alla 23a
settimana mostrava una cucciola perfettamente nella norma come misure
ed
accrescimento. Mi devo preoccupare per il ferro? Premetto che la
sideremia
fino al prelievo precedente (a maggio) era nella norma mentre la
ferritina è
gradualmente scesa (all’inizio della gravidanza era intorno a 10, ma
non
ricordo, a maggio era a 7 ed ora a 2), mentre i valori dell’emoglobina
e
dell’ematocrito sono stati sempre più o meno quelli qui riportati. Il
mio
medico mi dice di non preoccuparmi, ma vorrei sentire un secondo parere
se
possibile…
Grazie per l’attenzione e cordiali saluti

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile signora Chiara, la bambina è cresciuta bene ed è questo
l’importante. Chi l’assisterà al parto dovrà però tener ben presente
questa situazione per farle perdere sangue il meno possibile e
permetterle di riprendersi il più presto durante il puerperio. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo