"Sono in maternità anticipata e il datore di lavoro non mi paga: che fare?"

Anonimo

chiede:

Buongiorno, nonostante io sia in gravidanza a rischio dal mese di febbraio, il datore di lavoro ha smesso di pagarmi dal mese di gennaio. Ho fatto un decreto ingiuntivo a marzo che è ancora in attesa del giudice. Ho fatto un esposto all’ispettorato di lavoro. Cosa altro potrei fare? Richiedere all’INPS il pagamento diretto? Ringrazio per la risposta.

Avv. Claudia Pace

risponde:

Gentile Lettrice, lei ha azionato le procedure di legge utili per recuperare i suoi crediti. Per quanto riguarda la richiesta di pagamento diretto all’INPS, qualora il datore di lavoro non abbia pagato il tfr e almeno le ultime tre mensilità, il lavoratore può fare richiesta di pagamento all’INPS. Ma questa ulteriore modalità è possibile solo quando il datore di lavoro sia stato sottoposto a una procedura concorsuale, oppure in caso di risoluzione del rapporto di lavoro. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Avvocato

Categorie