Mancato versamento dell'indennità di maternità - GravidanzaOnLine

"Il mio datore non può versarmi l'indennità di maternità: cosa devo fare?"

Alessia

chiede:

Buonasera, sono incinta all’ottavo mese e dal quarto mese sono a casa in gravidanza a rischio. Lavoro in un ristorante e i miei capi, visto che il lavoro è pesante, hanno preferito agire così. Ora, con l’emergenza Covid-19 il ristorante ha chiuso e, probabilmente, vuole mettere i dipendenti in cassa integrazione straordinaria, ma io non credo di rientrare nella manovra perché sono in maternità. Il punto è questo: il mio datore di lavoro dice che l’INPS gli rimborsa la somma che lui mi dà, ma allo stesso tempo dice che questo mese non può versarmi l’indennità e che l’INPS non può erogarmeli direttamente a me. Cosa devo fare per ricevere lo stipendio?

Avv. Lorenzo Cirri

Avv. Lorenzo Cirri

risponde:

Buongiorno Alessia, innanzitutto Le confermo che per Lei continuerà il congedo di maternità con l’erogazione della relativa indennità. Le confermo inoltre che l’indennità deve essere anticipata dal datore di lavoro e nessuna deroga è prevista in merito dal nuovo decreto Cura Italia (d.l. n. 18 del 17 marzo 2020). Le consiglio di insistere per iscritto per ottenere il pagamento della relativa indennità; in caso di mancato pagamento, purtroppo, non è previsto il diritto in capo alla lavoratrice di richiederlo direttamente all’INPS. Le uniche strade rimangono quelle di una richiesta d’intervento all’Ispettorato del Lavoro o di intraprendere un’iniziativa a mezzo legale. Ad ogni modo la maternità viene erogata direttamente dall’INPS alle lavoratrici disoccupate (le dimissioni durante la gravidanza danno il diritto alla NASpI). Cordialmente.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Avvocato

Categorie