Mamme iperprotettive: è bene o male? - GravidanzaOnLine

“Mia moglie è iperprotettiva nei confronti di nostro figlio: cosa devo fare?”

Anonimo

chiede:

Buongiorno, ho un problema con l’ansia esagerata di mia moglie, che tuttavia non si rende neanche conto del problema e quindi pensa che non abbia bisogno di aiuto. Mi spiego meglio: abbiamo un bambino di due anni, che fa tutte le cose che fanno gli altri bambini: gioca, vuole sperimentare cose nuove e, ovviamente, a volte combina pasticci e si fa male. Io sono cresciuto in una famiglia molto numerosa e di conseguenza, siccome mia madre non poteva dar retta a tutti, ho imparato a cavarmela da solo, magari anche cadendo e facendomi male (sia letteralmente che metaforicamente). Mia moglie, al contrario, è iperprotettiva nei confronti del nostro bambino: lo segue come un’ombra e previene qualsiasi tipo di problema. Gli spiana la strada e secondo me non lo sta aiutando a crescere correttamente, anzi. Come posso farle capire che l’iperprotezione è dannosa? Questa cosa non fa bene né a lei, né a nostro figlio e neanche al nostro rapporto: ci stiamo allontanando e non facciamo altro che litigare. Non mi fa neanche stare da solo con mio figlio perché ha paura che con me si possa far male.

Buongiorno, la situazione che descrive purtroppo è frequente: molti genitori vorrebbero proteggere i figli da qualsiasi pericolo, prevenire qualsiasi problema e scongiurare ogni possibile disagio. Quello che i figli hanno bisogno di imparare, invece, è di sentirsi affiancati mentre affrontano le difficoltà, sentire che i genitori si fidano delle loro capacità, sentire l’incoraggiamento. Non mi dice da che storia familiare viene sua moglie e quanto il suo comportamento ricalchi in realtà una copia del modello genitoriale appreso o una reazione opposta. Provi a parlarne con sua moglie in presenza del pediatra o, se riesce a convincerla, potrebbero essere utili degli incontri con uno psicologo dell’educazione, qualora lei fosse negativa su questa opzione, può fare lei dei colloqui per farsi aiutare a trovare un dialogo costruttivo con sua moglie, per il bene di vostro figlio e della vostra coppia. I migliori auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Psicologo

Categorie