Linfoadenopatia e linfocitosi - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno dottore, ecco la mia storia:
mi faccio visitare da un dottore ematologo perchè ho avvertito delle ghiandole infiammate dietro al collo, infatti lui immediatamente ha riscontrato linfoadenopatia (collo, inguine, ascella, trapezi) e linfocitosi relativa, ma credo sia un valore fisiologico… infatti è da un anno costante… lo stesso giorno ho eseguito un eco gener. e dall’eco si nota che ho molti linfonodi ingrossati, ma non preoccupanti sono infiammati, ma nella forma regolari e non vascol. e reattivi…. eseguo il giorno dopo un altro prelievo, eccole i dati dell’emocromo eseguito un giorno dopo del rash cutaneo senza prurito valori alterati beta 1 glob % 4.3 4.7/7.2 albumina assolut 4.77 3.90/4.60 beta 1 glob assol 0.33 0.40/0.60 rdw 36,8 37/54 granuloc € 66 40/64 linfoc % 17,9 22/44 monociti 5 15.7 4/11 linfociti assol 0.7 1/4.8 sb2microglobuiline 2.88 1.16/2.52 piastrine 192 130/400 mpv 10.1 7.4/10.4 tutto il resto nella media… i linfonodi continuano ad essere ingrossati e quelli laterocervicali e retronucali doloranti e febbre a 37/37.3 che persiste da un paio di giorni, l’esantema comparso prima in fronte poi fino alle gambe non dà prurito ed è sparito in 48ore…
Dimenticavo citomegalovirus, epstein bar, toxoplasmosi, monotest tutti negativi, ma confermano che ho contratto mononucleosi in passato, ma l’ultima analisi rileva che ho contratto la rosolia…
secondo lei potrebbe trattarsi effettivamente di questo? Il disagio dei linfonodi ingrossati e doloranti dietro la nuca nell’occipite? Non riuscivo nemmeno a piegare indietro e avanti la testa! Si possono escludere forme tumorali o leucemie? Grazie e buon lavoro!

Gentile signora,
la reattività linfoghiandolare in regione cervicale è tipica della rosolia quindi, visto che ha già consultato l’ematologo e l’ecografista e che sono state escluse altre forme infettive, consiglierei di attendere una risoluzione spontanea dei sintomi nell’arco di qualche giorno, magari utilizzando blandi antiinfiammatori per la dolenzia nucale. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Infettivologo