Lesione al collo dell'utero - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno, ho 30 e soffro di endometriosi, diagnosticata dopo l’asportazione di una cisti all’ovaio sinistro nel 2002. Le prime mestruazioni sono state sempre a carattere emorragico e duravano molti giorni, fino a non scomparire mai, motivo per il quale ho iniziato ad assumere la pillola, e tutt’oggi la assumo (estinette) con pause di 7 giorni. Ho una cisti all’ovaio sinistro, di nuovo, di circa 3,5 cm. Il ginecologo non ritiene di asportarla, preferisce tenerla a bada con la pillola. Il mio ciclo adesso è regolare e dura una settimana, pur essendo abbastanza doloroso, ma in generale avverto dolori anche a metà ciclo e di recente, nell’area dell’ombelico. Sono spesso soggetta a infezioni, con bruciori e perdite, motivo per cui in luglio ho fatto un tampone vaginale completo. Il medico che l’ha eseguito, ha evidenziato una “lesione al collo dell’utero” e mi ha consigliato il pap test. Quest’ultimo è risultato negativo, così come il tampone vaginale. Dopo una cura a base di meclon (per 7 sere), zitromax per 3 giorni, fitostimoline lavanda (1 a settimana), loremil 600 mg (1 al mese) ripeto il tampone che risulta positivo a lattobacilli e stafilococchi. Il pap test evidenziava solo modesta flogosi, ma io dopo l’ultima applicazione di loremil ho avuto bruciori fortissimi, perdite di sangue che si protraggono da 5 giorni (modeste per fortuna) e non riesco a contattare il ginecologo. L’episodio si è già verificato… a metà ciclo ho perdite rosso vivo, ma il ginecologo non ha ritenuto opportuno prescrivermi una colposcopia o un altro esame che approfondisca questa lesione o (piaghetta). Rapporti sessuali impossibili, troppo bruciore. Sono un po’ preoccupata, anche un po’ provata. Qualcuno di voi potrebbe consigliarmi? Grazie,

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Eleonora, Le consiglio di fare una visita per escludere un problema di vulvodinia che a volte si associa alla presenza di endometriosi. Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo