Anonimo

chiede:

Salve,
premetto che sono una dipendente full time con contratto a tempo
indeterminato in un negozio, adesso incinta di quattro mesi e a casa
con maternità anticipata per lavoro a rischio.
Vorrei informazioni sulla possibilità al momento del rientro a lavoro,
di poter usufruire di un contratto part time fino al compimento del
terzo anno di età del mio bambino. L’azienda per cui lavoro ha
l’obbligo di concedermelo o dipende esclusivamente dalla
discrezionalità di quest’ultima?
Grazie per l’attenzione

Redazione

Redazione

risponde:

La trasformazione del contratto non è una decisione unilaterale del
lavoratore. Consulti bene il contratto di appartenenza, anche se possiamo
consigliare di trovare un accordo con il datore di lavoro che non
sarebbe obbligato a trasformare il contratto. Cordialità

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Avvocato