Lacinie aderenziali - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Egregio Dottore, mi chiamo Michela ed ho 34 anni. 4 giorni fa ho
subito
una salpingectomia destra a causa di una gravidanza extrauterina,
durante
l’intervento il chirurgo ha trovato nella salpinge di sinistra delle
lacinie
aderenziali che la collegavano al sigma e che sono state lisate. Vorrei
gentilmente chiederle che cosa sono le lacinie e cosa comporta il fatto
di
averle avute nell’unica tuba rimasta. Nelle dimissioni hanno scritto in
attesa
di esame istologico e visto che non mi hanno spiegato di cosa si tratta
comincio ad essere preoccupata, per non parlare del decorso post
operatorio
dolorosissimo dovuto alle contrazioni uterine, volevo anche chiederle se
sono
normali perdite come una mestruazione nei
giorni di maggiore flusso, e quando
mi consiglia di riprendere i rapporti con mio marito.
In attesa di cordiale
risposta porgo distinti saluti

Redazione

Redazione

risponde:

Evidentemente vi erano delle piccole aderenze che costringevano la tuba in
posizioni viziate. Molto probabilmente lo stesso quadro era presente a
carico della tuba asportata e la causa va ricercata in pregresse
infiammazioni pelviche e negli esiti di queste. L’esame istologico
richiede sempre del tempo e, in genere, si evita di tenere ricoverata una
paziente (inutilmente) durante questo tempo: per questo motivo hanno
scritto così, non perchè vi siano dei sospetti specifici. È normale dopo
un intervento chirurgico accusare dei dolori. Per i rapporti aspetterei
una completa guarigione, direi almeno 30-40 giorni. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo