Lacerazione del perineo durante il rapporto | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buonasera,
sono una ragazza di 26 anni e da 10 anni ho rapporti sessuali con
il mio partner. Fortunatamente è sempre andato tutto bene, avevo un’ottima
lubrificazione, finché nel gennaio 2008 ho subìto un’operazione chirurgica
in
anestesia totale a causa della “ghiandola del bartolini!”. Ovviamente, in
seguito a questo, per molto tempo non ho più avuto rapporti ma, da quando
ho
ricominciato ad averne, solo dietro espressa autorizzazione del mio
ginecologo
di fiducia, provo sempre un gran dolore! Vi scrivo per avere un consiglio,
in
quanto il mio ginecologo sostiene che sia solo dovuto a tensione e stress,
ma
dopo più di un anno comincio a dubitarne, prima non mi era mai successo!!!!
I
sintomi sono questi:
1) gran bruciore nello spazio tra clitoride e labbra (sia grande che
piccola)
solo dal lato destro (è arrossato e si crea come una spaccatura);
2) lacerazione del perineo ad ogni rapporto, che diventa dolorosissimo;
3) scarsa lubrificazione;
4) forte prurito in tutta la zona. La cosa assurda è che la ghiandola del Bartolini che mi è stata tolta era
a
sinistra… perché ho questa forte irritazione a destra?
Io posso sopportare tutto, anche la fastidiosa mancanza di sensibilità dal
lato sinistro dovuta all’operazione, ma vi prego ditemi se esiste un
rimedio…

Redazione

Redazione

risponde:

È difficile risponderle senza visitarla. Il suo ginecologo probabilmente ha
ragione. Tuttavia, oltre ai comuni lubrificanti, può provare con una crema
agli estrogeni, per circa 15-20 giorni e/o l’uso di una crema al Kitosano.
Questo può conferire ai suoi genitali una maggiore resistenza.
Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo