La ginecologa ci ha consigliato di non fare il raschiamento… | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Egregi Dottori, buongiorno. Scrivo a nome di mia moglie che
attualmente è a casa in attesa di abortire spontaneamente. Due settimane
fa,
all’ottava di gravidanza, siamo andati dalla ginecologa per la prima
ecografia. Purtroppo il feto, ben insediato (passatemi la terminologia
poco
appropriata) non aveva battito. La ginecologa ci ha quindi consigliato
di
non fare il raschiamento e di attendere l’espulsione spontanea del feto.
Sono passate due settimane e tra una fitta, qualche perdita rosea e poco
altro non è ancora successo nulla. Ieri l’abbiamo contattata per chiederle
lumi e lei ha consigliato a mia moglie di prendere queste compresse: Cytotec
200mc compresse Misoprostol (prostaglandine di tipo E), da inserire in
vagina ogni 3/4 ore. La domanda che vorrei farvi è se ritenete questa
procedura corretta e se non ci sia pericolo di infezioni avendo comunque
un
corpo estraneo e privo di vita al proprio interno.
Vi ringrazio molto per la risposta e mi complimento per il servizio.
Cordiali saluti

Egregio Signore
bisognerebbe conoscere esattamente l’epoca gestazionale e stimare la quantità
di materiale presente in utero con controllo ecografico. Tuttavia
le modalità chirurgiche andranno valutate di volta in volta dal ginecologo curante. Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo