Isterosalpingografia e laparoscopia - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve! La settimana scorsa ho fatto l’isterosalpingografia ed è andata
bene, tutto regolare, quello che non capisco è perché mi si dica che con
questo esame non si è potuto valutare la funzionalità delle tube, motivo x
il quale sarebbe meglio fare una laparoscopia, ma allora perché non farla
subito anziché attendere 4 mesi in ansia per l’istero per poi dover
riaffrontare
subito un’altra prova?
Grazie se vorrete rispondere come gentilmente avete fatto altre volte.

Cara Valentina,
in medicina esistono vari “grading” di indagini diagnostiche. A volte,
indagini maggiormente accurate risultano essere più invasive per la persona
(anche se non sempre è così…) e quindi si preferisce eseguirle per
ultime, in caso di reale necessità.
La isterosalpingografia fornisce indicazioni sulla pervietà tubarica e
questa
informazione spesso è sufficiente e consente, in assenza di eventuali altre
problematiche obiettivabili, di programmare una gravidanza con sufficiente
serenità ed ottimismo.
Sicuramente la isterosalpingografia non è in grado di evidenziare
microlesioni della tuba o alterazioni funzionali, condizioni a volte
responsabili di sterilità o infertilità. Tali patologie richiedono, per
essere diagnosticate, indagini diverse, come per es. la salpingoscopia (che
può essere eseguita per via laparoscopica ma anche per via vaginale), e la
microsalpingografia, che però risultano maggiormente invasive e richiedono
personale medico con competenze specifiche.
Una isterosalpingografia normale quindi, pur non garantendo la perfezione
tubarica, rende comunque ottimisti a riguardo dello stato globale delle
tube.
Ad un secondo livello di indagini, in caso di mancato concepimento, si potrà
valutare l’opportunità di eseguire indagini maggiormente selettive.
Ovviamente, con il paziente consenziente, nulla vieta di eseguire “in
primum” una “fertiloscopia” indagine diagnostica che prevede, fra le varie
possibilità, anche la salpingografia e la microsalpingografia per via
vaginale.
Credo di avere risposto al Suo quesito.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo