Inversione di materiale genetico | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno, sono Gianni, ho 43 anni e sono sposato con Giulia di
39 anni da circa 6 anni. Stiamo cercando di ottenere una gravidanza da circa 5 anni e a tal
proposito ci siamo sottoposti a 4 cicli di FIVET ottenendo il reimpianto di solo 1 embrione in soli 2 tentativi… Il problema maggiore sembra la scarsa ovulazione (massimo 1-2 ovuli) e quindi il trasferimento di solo 1 ovulo (quando idoneo). Ci hanno proposto ora l’ovodonazione che dovrebbe, superando il problema della scarsa ovulazione avere possibilità superiori di riuscita (circa 30 %).
A parte che considerazioni morali del procedimento avrei bisogno di un parere riguardo l’esame effettuato sul CARIOTIPO. L’esame della moglie si è rivelato normale: 46,XX. Il mio invece rivela quanto segue: 46,X,inv(Y)(p11q11) “in tutte le metafasi analizzate è stata osservata un’inversione
pericentrica con punti di rottura livello delle bande p11q11 (46,X,inv(Y)(p11q11) ) del cromosoma Y. Vorremmo un Suo parere su eventuali problemi una volta ottenuta
l’eventuale gravidanza. Ringraziando anticipatamente La salutiamo

Redazione

Redazione

risponde:

Egregio signor Gianni,
come ho detto in altre occasioni quando è presente una inversione di
materiale genetico, senza perdita dello stesso, il feto non subirà nessuna
variazione fenotipica.
Mi mandi via e-mail il cariotipo cosi ho modo di controllare se cè stata
perdita di materiale genetico, o soltanto inversione.
un cordiale saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Genetista