Intolleranze e gravidanza - GravidanzaOnLine

Intolleranze e gravidanza

Anonimo

chiede:

Salve, sono incinta da circa 6 settimane, però mi sorge questo problema: ho un’ intolleranza al latte e latticini (tutti i derivati) che stavo curando prima della gravidanza. Da più di 3 mesi ho sostituito il tutto con latte di kamut che bevo volentieri. Ovviamente il calcio è un elemento fondamentale per il feto, volevo sapere se era possibile sostituirlo con integratori di calcio o con cibi (non latticini) che ne possano contenere sufficientemente in modo da non far sentire la mancanza? Grazie mille,

Cara lettrice, utilizzi un acqua calcica (in etichetta almeno 250 milligrammi per litro) e ne beva un paio di litri al dì. Molte verdure (come ad esempio la rucola) e legumi sono inoltre ricchi in calcio, ne sono ricchi alcuni pesci (soprattutto molluschi) ed anche tutti gli aromi tipici della cucina mediterranea (salvia, timo, rosmarino ecc) che potrà magari imparare ad utilizzare nelle sue preparazioni. Con un’alimentazione molto orientata sui prodotti ortofrutticoli e sui legumi, oltre che con l’uso di acqua calcica, non dovrebbe essere necessaria alcuna integrazione. Naturalmente per essere più precisi circa il suo reale introito di calcio e sulla possibilità di raggiungere il fabbisogno senza integrazione occorrerebbe un consulto strutturato con un nutrizionista.
Cordialmente,

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Nutrizionista