"Perché l'ICSI non funziona con me?"

Anonimo

chiede:

Buongiorno dottore, sono reduce da diversi fallimenti dopo sei transfer: quattro con tre embrioni in 3° giornata ciascuno e due con due blastocisti ciascuno. Ho fatto tutti i controlli ed esami possibili e immaginabili ma fortunatamente non risulta nulla. Ma continuo comunque a essere sfortunata: è normale? Ho iniziato a fare la ICSI a causa di un numero limitato e una motilità lenta di spermatozoi. La ringrazio.

Salve, signora darle una risposta è complicato in quanto mancano vari fattori importanti fra cui la sua età (fattore più importante). Per quello che descrive, la causa più probabile degli insuccessi è una riduzione della qualità ovocitaria.

È poi opportuno studiare altri fattori interferenti, come lo stato delle tube (possibile idrosalpinge), stato dell’utero (isteroscopia diagnostica) e la corretta funzionalità di ghiandole come la tiroide e ipofisi.

Qualora anche il trasferimento degli embrioni è sempre avvenuto senza problematiche e i fattori sopracitati sono controllati è da valutare un cambio verso l’eterologa.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo