Cetty

chiede:

Gentile dott.,
circa due mesi fa ho scoperto di essere incinta e durante la prima visita la mia ginecologa ha effettuato un pap test perché avevo delle perdite verdastre e appena ieri ho avuto l’esito e questo mi preoccupa molto. Dal pap test é emersa una discheratosi discariosi e la presenza di coccobacilli e flora batterica mista e flogosi.
La dottoressa mi ha consigliato di eseguire il test per hpv e l’ho fatto stamattina, ma é stata poco chiara sull’argomento. Nel caso in cui il test avesse esito positivo a cosa andiamo incontro io e il bambino? La ringrazio anticipatamente per l’attenzione.

Cara Cetty,
anche in caso di positività al papillomavirus non ha reali motivi di cui preoccuparsi per la gravidanza. Al massimo fra le varie possibilità, potrebbe essere necessario effettuare un taglio cesareo per evitare che il bambino si contagi durante la progressione spontanea. Ad ogni modo più che il paptest dovrebbe fare una colposcopia sicuramente indicata.
Tra le altre cose le ricordo che alterazioni cellulari simili a quelle descritte, possono anche essere conseguenza di banali infezioni, che andranno accuratamente curate in gravidanza e anche causate dalla gravidanza stessa.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Infettivologo