Anonimo

chiede:

Salve, ho un contratto Co.co.pro. presso un’azienda, alla firma
del contratto alla voce malattia, infortunio, gravidanza si faceva
riferimento alla Legge Biagi, ma dopo aver comunicato al mio datore di
lavoro di essere in attesa di un bambino, mi é stato comunicato che in
caso di gravidanza, il mio contratto é stato equiparato a un contratto
dipendente, quindi con i 5 mesi per maternità retribuiti all’80%
dall’Inps.
Volevo sapere dove posso trovare più informazioni al riguardo per
sapere se ho anche diritto al periodo di allattamento, agli altri 6
mesi entro i 3 anni del bambino…
Vi sarei grata se poteste darmi qualche informazione o almeno indicarmi
dove poterle trovare.
Grazie cordiali saluti

Redazione

Redazione

risponde:

Salve, nel caso da lei descritto è fondamentale la lettura del contratto ed
il ccnl di riferimento. Questo perchè l’interpretazione data dal datore di
lavoro appare abbastanza “scontata”. In ogni caso la tutela della maternità
(nel suo principio generale) non distingue tra lavoro a progetto o
dipendente. Il suo dovrà farlo valutare da un legale esperto di “lavoro”.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Avvocato