Anonimo

chiede:

Buongiorno, mi trovo alla 16 sett di gravidanza, attualmente sono
assunta a
tempo determinato con scadenza 31/10/2005.
So già che il contratto non sarà rinnovato anche perché trattandosi della
scadenza di una proroga dovrei essere assunta a tempo indeterminato.
C’è una piccola possibilità che io venga riassunta (di nuovo a tempo
determinato) a dicembre. La mia domanda è:
in previsione di un nuovo contratto ho l’obbligo di comunicare all’azienda
il mio stato di gravidanza?
Sono sicura che sapendo del mio stato, l’azienda preferirà lasciarmi a casa.
Sperando di essere stata chiara La ringrazia per la risposta che vorrà
darmi.
Distinti saluti

Redazione

Redazione

risponde:

Salve, nel suo caso si tratta di valutare attentamente la tempistica. Il
periodo di maternità obbligatoria (2 mesi prima e 3 mesi dopo il parto) è
quello nel quale viene fatto divieto assoluto di svolgere mansione
lavorativa. Sono addirittura previste sanzioni in caso di diverso
comportamento. Comunque l’obbligo di comunicare tale stato si limita al
periodo in precedenza indicato. Cordialità

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Avvocato