Gravidanza trigemina: che possibilità hanno i miei bimbi di farcela? - GravidanzaOnLine

Gravidanza trigemina: che possibilità hanno i miei bimbi di farcela?

Anonimo

chiede:

Buongiorno, le espongo la mia situazione: ho avuto una gravidanza
trigemina, in seguito a stimolazione ovarica ed inseminazione
intrauterina. Ho eseguito il cerchiaggio, ma purtroppo alla 25+6 ho
partorito, in seguito ad un lungo travaglio che non s’è arrestato nemmeno
con i farmaci per endovena che ho avuto tutto il tempo del ricovero, quasi
2 giorni.
I bimbi sono nati vivi, con peso 800, 760 e 740 grammi, e molto reattivi, a
detta dei medici.
Un maschietto dopo 5 gg non ce l’ha fatta, in seguito ad una crisi
respiratoria (era stato estubato per primo) ha avuto un arresto cardiaco
purtroppo.
La femminuccia, anche se è la più piccola, è riuscita solo con la
ventilazione a respirare; l’altro maschietto solo da una settimana è
riuscito a fare a meno del tubo dell’ossigeno.
Oggi compiono 3 settimane di vita, e dopo il calo fisiologico e una lenta
ripresa, date le loro condizioni critiche, pesano attualmente lui 750 gr e
lei 710 gr.
Che possibilità hanno i miei bimbi di farcela, secondo il suo
parere, dottore?
Che posso fare io per aiutarli, oltre che pregare e sperare?
Sto così male a vederli soffrire così pieni di tubicini e sondini, e
spero presto che questo periodo passi presto e bene.
Da qualche giorno (la femminuccia ha iniziato qualche giorno prima del
fratello) prendono il latte: lei 3ml l’ora, lui 1,5 l’ora.
Ancora però capita abbiano crisi respiratorie, cioè capita che si
stanchino o domentichino di respirare, i medici dicono che è frequente nei
prematuri, soprattutto succede al maschietto.
Ora stanno iniziando a provare a togliere il c-cap, o come si chiama, mi
scusi ma sono totalmente ignorante in materia, per farli respirare senza
niente; ma non sono troppo piccoli?
Io ho troppa paura!
Capisco che le possibilità che ce la possano fare sono basse, ma può
immaginare quanto ami questi bimbi e quanto sto patendo l’ansia e il
terrore che possa succedere qualcosa di brutto, come già è successo col
primo. Il fatto che abbiano compiuto 3 settimane di vita, significherà
qualcosa o ancora il pericolo è grande?
Mi aiuti, è il periodo più brutto della mia vita, anche se i momenti
emozionanti che sto vivendo quando entro in contatto con i miei figli, mi
fanno per un po’ dimenticare tutto e mi godo queste magiche sensazioni
ricche d’amore.

Redazione

Redazione

risponde:

Purtroppo non posso che unirmi alle sue speranze e preghiere. Mi dispiace ma
non credo che la prognosi possa essere sciolta in questo momento e ogni
previsione è inadeguata. Deve attendere buone nuove dai colleghi che si
stanno adoperando per il benessere e la vita dei suoi piccini, pazientando
che passi del tempo sufficiente perché possano effettivamente dirle qualcosa
di nuovo. Deve stringere i denti e attendere almeno un’altra settimana.
Coraggio e cari auguri.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo