Anonimo

chiede:

Salve, mia moglie è in dolce attesa e la data presunta del parto dovrebbe essere a dicembre 2015. Avendo un contratto triennale di apprendistato in scadenza il 31-07-2015 vorremo sapere se sussistono i principi di protezione in gravidanza. Vorrebbe essere seria e non andare in maternità anticipata(facendo quindi congelare il periodo di apprendistato) ma in questo caso se a luglio il datore di lavoro volesse esercitare il recesso dal contratto potrebbe farlo e lasciarla a casa a mani vuote? In pratica se lei continua a lavorare il datore a luglio potrebbe non assumerla? grazie per la risposta

Preg.mo Signore, trattandosi di contratto di apprendistato, è nella facoltà del datore di lavoro decidere alla data di scadenza del contratto se assumere o meno Sua moglie. La legge prevede che l’indennità di maternità spetti alla lavoratrice che inizi il periodo di astensione obbligatoria entro 180 giorni dalla cessazione del rapporto di lavoro, purchè si trovi in godimento dell’indennità di disoccupazione. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Avvocato