Gardnerella: dopo cura ancora bruciore | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno dottore, alla 28 settimana di gravidanza avendo sempre prurito e bruciore la mia ginecologa mi ha consigliato per 3 sere consecutive Gynocanesten e un pochino ha attenuato il prurito. Alla 30 sett. in seguito a delle piccole perdite di sangue mi sono recata al pronto soccorso e mi hanno riscontrato un accorciamento dell’ utero 32mm e mi hanno chiesto di effettuare un tampone e un’urinocoltura. Mi hanno inoltre prescritto il Difesan e Boracid Beta. L’esame delle urine e urinocoltura sono risultati negativi, ma dal tampone è risultata un infezione da gardnerella. La mia ginecologa a questo punto mi ha fatto sospendere la terapia del ps e mi ha prescritto per 7 giorni Vagilen ovuli a base di metrodinazolo. Nel frattempo la lunghezza dell’ utero è tornata a 32mm. Trascorsi però questi 7 giorni il bruciore continua? Come fare per eliminare definitivamente questo fastidio? l’utero potrebbe accorciarsi nuovamente? La ringrazio anticipatamente per la risposta. Saluti

È difficile senza visitarla, a distanza, trovare una soluzione migliore rispetto ai colleghi che l’hanno visitata. Sarebbe un rimedio alternativo quasi casuale, che magari con un po’ di fortuna potrebbe anche funzionare. Ma non credo sia la strada migliore. Torni dal suo ginecologo, gli spieghi l’andamento dei sintomi e i suoi disagi e magari la terapia potrà essere modificata, “aggiustando il tiro”, anche in base alla sua risposta alla terapia precedente. Non deve sembrarle strana questa strategia: avrà notato che il famoso dottor House sbaglia almeno 3 diagnosi prima di beccare quella giusta e lo fa per tentativi. Noi siamo più bravi e magari ci riusciamo al secondo tentativo. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Infettivologo