Anonimo

chiede:

Buongiorno, ho 42 anni, non ho avuto gravidanze. Nell’ultimo
anno il
mio ginecologo mi ha riscontrato un primo fibroma di (ad oggi) 64 mm,
e
ieri dopo l’ultima visita me ne ha riscontrati altri due
rispettivamente di
30mm e 15 mm.
Il mio problema è essenzialmente un flusso molto abbondante nei primi
giorni
di ciclo mestruale.
Le strade che mi indicato il medico sono state
1) intervento con l’asportazione dei fibromi, ma con il rischio di
dover
asportare anche l’utero
2) inserirmi una spirale
3) uso della pillola contraccettiva.
Io sono rimasta molto male, in quanto si… è vero che ho 42 anni… ma
non ho
ancora rinunciato del tutto all’idea di poter diventare mamma.
In tutti questi casi non avrò più nessuna possibilità.
Se uso metodi contraccettivi… ovviamente non se ne parla
Se mi sottopongo all’intervento… corro il rischio di risvegliarmi
senza
utero, e sinceramente mi sento ancora giovane per non averlo più.
Io capisco se avessi delle gravi patologie..(tumori etc), ma perchè
si
parla subito di asportazione dell’ utero (con molta tranquillità)?
Chiedo un vostro consiglio e vi ringrazio

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile signora Franca, se spera ancora in una gravidanza, desiderandola fortemente,
non le resta che la prima opzione, affidandosi nelle
mani di un abile chirurgo. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo