Fecondazione assistita e anomalie cromosomiche - GravidanzaOnLine

"Con la fecondazione assistita si possono escludere le anomalie cromosomiche?"

Anonimo

chiede:

Salve, ho due bambini con un’anomalia cromosomica ereditata da me, la microduplicazione del cromosoma X. La femminuccia è perfettamente sana mentre il maschietto ha un disturbo dello spettro autistico. Tutti i genetisti con cui ho parlato non hanno saputo darmi la certezza che fosse questa la causa del disturbo di mio figlio, ma non me l’hanno nemmeno esclusa. Siccome io desidero un altro bambino, c’è la possibilità – magari facendo una gravidanza assistita – di essere sicuri di non trasmettere questa anomalia cromosomica al feto?

Buongiorno signora, assolutamente sì: oggi esistono tecnologie che consentono di ricercare ed escludere con certezza negli embrioni, prima del trasferimento, le anomalie cromosomiche o genetiche di cui i genitori sono portatori. Le consiglio quindi di rivolgersi a un centro di fecondazione assistita.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Genetista

Categorie