Anonimo

chiede:

Buonasera, mi chiamo Daniela, ho 39 anni e le scrivo da Torino. Sono in attesa del mio terzo bimbo e sono stata chiamata mercoledì dal laboratorio del Sant’Anna di Torino perchè il mio tritest è risultato positivo. 1:65 lunedì prossimo farò l’ amniocentesi. Corro davvero il rischio che il mio bimbo sia down? Il rischio di Sindrome di Down è risultato maggiore di quello atteso in base alla sola età materna (1 su 110), mi può dire che rischi corro? Sono davvero in ansia. Grazie

Redazione

Redazione

risponde:

Risultati relativi a questo genere di test vengono interpretati tramite computer e non possono essere valutati singolarmente. Ad ogni modo, come più volte sottolineato, non ho molta fiducia nei test basati su valori ematochimici. Ritengo maggiormente affidabile una valutazione anatomica completa, preferibilmente eseguita anche alla 12ª settimana, e comprensiva di valutazione della translucenza nucale, delle due ossa nasali, del flusso nel dotto venoso.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo