Esame liquido seminale - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Egregio dottore, sono una donna di 33 anni e abito in Sicilia. Mio marito
dopo una cura di
tre mesi con gonal f ha eseguito l’esame del liquido seminale e il dato
più preoccupante è il mar test al 40% per il resto dovrebbe essere
tutto ok:volume 2,4 ml, temp di liquef 20 min, ph 8,5, viscos. Normale,
conc. Sperm, 76*10alla 6 /ml, nm totale 182400000, motilità rapid
progressiva 13%, progressiva rettilinea 53% in situ 10% immobili 24%;
Vitalità 90%, morfologia 4 norm, anticorpi antisperm mar test 40%. Il
mio medico mi ha detto che quest’ultimo dato è molto alto. Le chiedo
con il cuore in mano di darmi un parere, è da quattro anni che veniamo
sballottati da uno studio ad un altro e nessuno riesce a dirci qual è
la causa per cui non abbiamo un bambino. Recentemente il nostro medico ha
somministrato a mio marito una cura con deltacortene per due mesi, una
compressa di 25 mg al dì per 15 giorni. È consigliabile continuare ad
usare deltacortene o meglio una fiala la settimana di Depomedol.
Fare il medico dovrebbe essere
una missione ma mi sembra che tutti agiscono solo in funzione del
denaro, dimentichi che si hanno davanti essere umani. La ringrazio
anticipatamente per la sua risposta
Distinti saluti

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Signora, il Mar test positivo, sta ad indicare che esistono degli anticorpi che
bloccano gli spermatozoi e quindi riducono le possibilità di fecondazione
delle cellule uovo. Ma solo con un Mar test relativamente patologico come
quello da lei riportato non si giustificano 4 anni di infertilità, per cui
a mio avviso sono in gioco altre componenti. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Andrologo