Enterococcus faecalis - GravidanzaOnLine

Enterococcus faecalis

Anonimo

chiede:

Salve, sono alla 24 settimana di gravidanza e due settimane fa ho effettuato un esame completo urine, dagli esiti è risultata una presenza di 10.000 dell’organismo enterococcus faecalis.
Sono una donna stitica ed ho letto che questa potrebbe anche essere una delle cause, per quanto riguarda l’igiene ho sempre fatto attenzione nei lavaggi. Ho il dubbio di averla contratta durante il bagno (è possibile?) o causa una ragade che tende a sanguinare dopo ogni defecazione.
Quello che volevo chiederle ora è questo, è dannoso per il bambino questo tipo di batterio? Cosa potrebbe causare nel frattanto che non viene debellato? Ho letto che può intaccare le membrane interne e anticiparne il parto… è giusta come informazione?
La cura antibiotica risulta pericolosa per il bambino o in qualche modo può arrecare danni, seppure lievi, nel suo sviluppo.
La ringrazio anticipatamente per la risposta, purtroppo, non essendo medico, tendo a preoccuparmi quando gli esami approfonditi non risultano negativi… nove mesi sono lunghi ed io sono reduce da una precedente gravidanza con parto alla fine della 36° settimana… e vorrei che questa arrivasse il più possibile alla data presunta del parto.

Redazione

Redazione

risponde:

L’enterococco faecalis proviene dall’intestino, quindi è relativamente comune contaminarsi. A mio parere è opportuno curare l’infezione scegliendo l’antibiotico maggiormente attivo e sicuro scelto mediante antibiogramma. Ripetere successivamente più volte l’esame urine per controllo ed effettuare un tampone vaginale.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Infettivologo