Anonimo

chiede:

Salve, ho 24 anni e soffro da sempre di emicrania, ho sempre preso l’antinfiammatorio oki bustine, ma ora sono in dolce attesa, precisamente di 17 settimane, e continuo a soffrirne molto ancora, vado avanti a tachipirina da 1000 supposte e voltaren crema, a volte quando il dolore è troppo forte faccio le flebo di paracetamolo (tachipirina 1000) nelle ultime due settimane ne ho fatte due… e la assumo molto spesso ultimamente, per non rischiare a prendere l’oki… mi chiedevo se devo andare avanti così o se è opportuno rivolgermi ad uno specialista di emicranie e cefalee, l’ultimo da cui sono stata mi ha prescritto la tachipirina, perchè volevo rimanere incinta ed era l’unico farmaco che non interferiva con il concepimento, quindi ora che sono incinta, credo sia la stessa cosa… inoltre ho letto solo ieri che il voltaren gel è vietato in gravidanza, ma io ero convinta che le pomate ad uso locale potevo metterla tranquillamente, me lo ha confermato anche la mia ginecologa attuale, ma alcune persone mi hanno messo dei dubbi dicendo che non posso metterla e che il bambino è a rischio… però a me il voltaren me lo allieva un po’ il dolore e ormai l’ho messa… lei cosa mi consiglia per il bene del bambino??? O posso continuare a prendere tachipirina e voltaren senza alcun problema???? Mi dica un po’ lei… sono in crisi…

Redazione

Redazione

risponde:

I farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) sono sconsigliati in gravidanza in quanto potrebbero causare una chiusura precoce del dotto arterioso fetale. Questa è una possibilità e non una certezza che potrebbe verificarsi solo per alte dosi e con un uso continuato.
Il voltaren è un FANS. Occorre dire che la quantità di farmaco assorbita è minima e quindi è poco probabile che possa causare alcunché.
Il paracetamolo o tachipirina, così usato a volte anche inutilmente in gravidanza, non è l’unico farmaco contro il dolore che, in caso di necessità, può essere assunto in stato di gravidanza.
Consulti quindi uno specialista e per avere ulteriori informazioni sui farmaci e contatti, se vuole, il Telefono Rosso. Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo