Ectasia calico pielica bilaterale - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentilissimo Dott., già dalla morfologica mi è stata segnalata la presenza
di un’ectasia calico pielica bilaterale marcata più a destra (diametro
antero posteriore mm 10.0). Il parenchima renale residuo è superiore ai 5
mm bilateramente. Nell’ultima ecografia era aumentato a mm 12.0, sono alla
37.ma settimana di gravidanza e il ginecologo mi ha consigliato di parlare con un
neonatologo perché lui crede sia il caso di farlo nascere alla 38° sett.
Lei cosa ne pensa, è il caso per non compromettere la situazione di mio
figlio? O può nascere quando è pronto?
La ringrazio anticipatamente

Buongiorno Tatiana.
Dal punto di vista nefrologico NESSUNA indicazione ad anticipare il parto. Distinti saluti,

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Pediatra