Anonimo

chiede:

Gentilissimo dottore, grazie in anticipo x la disponibilità che mi offrirà se lo riterrà opportuno. Il mio caso forse non è così particolare
ma mi trovo spaventata e disorientata: da ottobre 2002 a marzo scorso ho
avuto due aborti “intervallati” da un uovo chiaro. Il mio gine mi ha prescritto esami del sangue i cui risultati a suo giudizio sono negativi. (Cardiolipina, anti nucleo, anti DNA, FT3, FT4, TSH, antitireoglobulina, antiTPO, Lupus anticoagulante) e non mi ha dato altri consigli che di provare ancora. Un altro medico mi ha invece prescritto il cariotipo x me
e mio marito (34 e 35 anni). Non abbiamo ancora figli. Vorrei sapere che
cosa indica il cariotipo, ci sono terapie nel caso ci siano problemi, quali
altri esami mi consiglierebbe? Infine, è mai possibile che x fare quest’esame
c’è da aspettare più di 4 mesi? Mi preoccupo data la mia età. Si possono fare questi esami fuori regione? Mi scuso x aver preso troppo spazio.

Redazione

Redazione

risponde:

Egregia Signora,
prima di tutto fuori regione è possibile fare qualsiasi esame, se sono
convenzionabili.
Io le consiglierei oltre al cariotipo, anche quelli molecolari di
trombrofilia ereditaria.
Questi geni sono stati responsabili di poliabortività, è per questo che
bisogna studiarli.
Non so in quale regione si trova lei, mi faccia sapere se ha qualche
difficoltà.
Un cordiale saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Genetista