Anonimo

chiede:

Buongiorno, spero sono un presunto padre (si dice così) che non ha ben chiaro come accertare una paternità. Ho chiesto al mio medico ma non sa indirizzarmi da nessuna parte. Ho cercato su internet e c’é di tutto. Ho trovato un laboratorio che sembra affidabile ed anche il costo non eccessivo ed un altro di un genetista della mia città, ma non so fra i due quale scegliere. Entrambi farebbero tutto con prelievo della mucosa della bocca. Ma ci si può fidare? Chiedo onestamente un consiglio, non so come fare. Oltretutto mi chiedo: ma é realmente così semplice accertare una paternità oggi? Non ci sono dubbi una volta eseguito l’esame? Tutti promettono risultati certi e sicuri. Non ci capisco nulla. Grazie

Egr Sig.,
il test di paternità è oggi possibile anche attraverso lo studio del DNA isolato da campioni di saliva raccolti mediante un tampone buccale. La non invasività è pratica oramai routinaria e si preferisce al campione ematico dal momento che, spesso, ci si trova a dovere analizzare bambini. A prescindere dall’aspetto legale, consideri che per eseguire un test di paternità su un minore bisogna che vi sia il consenso degli esercenti la potestà genitoriale (padre e madre), una volta eseguito il test in laboratori di riferimento dubbi non ne rimangono. In merito a questa ultima osservazione si ricordi che, qualora dovesse decidere di fare il test, si affidi a centri qualificati e diffidi di quelli che trova su internet, a maggior ragione se offrono test di questo tipo a prezzi troppo bassi per esami di così alta specializzazione.
Cordialmente

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Genetista