Anonimo

chiede:

Egregi Dottori,
vi espongo subito il mio problema venuto a conoscenza da pochi giorni,
bensì dopo aver effettuato la strutturale. Ho 34 anni, trattasi di
prima gravidanza, amniocentesi eseguita con risultati positivi,
insomma fino a qui tutto bene se non fosse per l’esito della
strutturale che ha riscontrato alla mia bimba una displasia cistica
renale al lato destro (Potter tipo II). Ho letto storie simili alla
mia, ma come voi sapete ogni caso è diverso dall’altro, per fortuna il
mio medico nella brutta notizia mia ha rasserenata dicendomi che
malauguratamente se perdesse il rene, potrà comunque avere una vita
normale come gli altri bimbi… ma vi dico da cuore di mamma che ho
tanta ma tanta paura per il suo futuro e la sua salute… vi prego di
espormi qualcosa in più e spero di avere anche le vostre
rasserenazioni.
Un caro saluto da una futura mamma preoccupata.

Redazione

Redazione

risponde:

La prognosi dipende dalla funzionalità del rene controlaterale e dalla
assenza di altre anomalie associate. Quindi conviene una attenta valutazione
ecografica di II livello. Per avere notizie più dettagliate può richiedere
una consulenza urologica pediatrica, anche prima del parto. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo