Anonimo

chiede:

Buongiorno, io ho un contratto a tempo indeterminato da settembre 2013, sono rimasta incinta ad ottobre e causa problemi di salute, da fine novembre sono a casa in maternità a rischio sotto INPS. Il mio datore di lavoro però non mi paga più lo stipendio. L’ultimo percepito ad oggi è quello di dicembre. Volevo chiedere se io do le dimissioni e le faccio convalidare, poi faccio richiesta all’inps per la maternità, questo continuerà a pagarmi fino alla fine della maternità obbligatoria (questa partirà i primi di maggio), anche perché non tornerei più a lavorare lì e almeno prenderei subito qualcosa senza lasciare al mio caro e furbo datore di lavoro i contributi della maternità (tra l’altro aggiungo che non è giusto che si tenga i miei soldi, visto che le possibilità economiche le avrebbe). Ringrazio molto per la risposta. Saluti

Gentile Signora, se presenta le dimissioni e le stesse vengono convalidate dalla DPL, riceverà l’indennità di maternità direttamente dall’Inps. Quanto al comportamento del Suo datore di lavoro, Le consiglio di segnalare, comunque, all’Ispettorato del Lavoro le inadempienze dello stesso nei Suoi confronti. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Avvocato