Dimissioni entro l'anno di vita del bambino: requisiti - GravidanzaOnLine

“Posso dare le dimissioni entro l’anno di vita di mio figlio?”

Raffaella

chiede:

Salve, ho dei quesiti relativi alle dimissioni date entro il primo anno di vita del bambino. Per poter accedere alla Naspi, il requisito lavorativo delle 30 giornate, come viene soddisfatto se i 16 mesi precedenti sono stati interessati rispettivamente da maternità anticipata per gravidanza a rischio, maternità obbligatoria, congedo parentale? È possibile sommare i 16 mesi, o parte di essi, ai 12 indicati dall’INPS? Inoltre, in caso di giornate lavorative interessate da congedo parentale su base oraria, queste come vengono considerate al fine del calcolo delle 30 giornate? Giornate piene ed effettive oppure vengono conteggiate a metà? Ultima domanda, in caso di dimissioni entro l’anno del bimbo spetta il versamento dell’indennità per mancato preavviso? Ringrazio in anticipo.

Avv. Lorenzo Cirri

Avv. Lorenzo Cirri

risponde:

Buongiorno Raffaella, alcuni eventi determinano un ampliamento dei 12 mesi all’interno dei quali ricercare il requisito delle 30 giornate; predetti eventi nel Suo caso sono le assenze da lavoro per congedo obbligatorio di maternità e periodi di assenza per congedo parentale. Quindi, ponendo l’esempio di aver usufruito di n. 5 mesi di congedo di maternità obbligatorio, le 30 giornate vanno ricercate in un periodo di 17 mesi precedenti alla disoccupazione. Le dimissioni entro l’anno di vita del bambino danno diritto all’indennità di mancato preavviso. Le consiglio, nel caso in cui volesse informazioni relative alla Sua situazione specifica, di rivolgersi anche direttamente all’INPS, l’ente che eroga la prestazione. Cordialmente

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...

Categorie

  • Servizi e diritti