Diastasi dei retti e probabile ernia - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno dottore, sono una donna di 35 anni e ho partorito 7 mesi fa.
La mia corporatura è minuta e in gravidanza non ho acquistato molto peso
(8 kg) ma la pancia era enorme con ombelico sporgente. Ora il medico mi
ha riscontrato una diastasi dei retti con probabile ernia e mi ha
prescritto una visita chirurgica, che farò a breve. Nel frattempo vorrei
fugare alcuni dubbi:
1 – È possibile che ci sia un’ernia anche se l’ombelico è completamente
rientrato?
2 – Se effettivamente l’ernia c’è, va operata con urgenza? Sono frequenti
le complicanze legate a strozzamento?
3 – È possibile che sia ernia che diastasi rientrino da sole?
4 – Da due mesi faccio esercizi addominali, i classici crunch (non
sapendo di avere questo problema) – ho peggiorato le cose vero?
5 – Ci sono esercizi che nel frattempo posso fare? ad esempio
“risucchiare” l’ombelico vero l’interno? oppure aumento il rischio di
strozzamento?
Mi scusi per le molte domande ma la cosa mi sta preoccupando parecchio…

Gentile signora,
rispondo ai suoi quesiti:
sì, è possibile che vi sia una porta erniaria piccola o media, nella quale
tuttavia non vi è impegno di visceri. In tal caso e tanto meno senza
sintomatologia clinica non vi è alcuna urgenza.
Lo strozzamento di un ‘ernia ombelicale è raro.
Ernia e diastasi non regrediscono spontaneamente o con esercizio, al massimo
si può prevenirne il peggioramento.
Gli esercizi dovrebbero essere fatti sempre in modo graduale e delicato.
Non so se possa aver peggiorato la situazione, dipende dalla diastasi di
partenza ed eventualmente dalla mancanza di utilizzo di una pancera
contenitiva.
Usi una pancera o body contenitivo e senta il parere diretto di uno o più
chirurghi specialisti prima di prendere provvedimenti.
Cordialmente

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Medico estetico