Coombs positivo per anti M e gravidanza - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile Dott. Comparato, le sottopongo il mio caso. Sono gravida alla 10^sett; Io sono A negativo e mio marito 0 positivo. Dai primi esami è risultato che il coombs indiretto è purtroppo positivo per anti M. Sono stata un pò tranquillizzata dal medico che ha eseguito il test, che mi ha spiegato che si tratta di un anticorpo freddo che non dovrebbe causare problemi. E’ però accaduto che, la mattina di una settimana fa, mi sono accorta che durante la notte avevo avuto delle perdite di sangue. Mi sono recata al pronto soccorso dove, tramite ecografia, hanno riscontrato che c’era ancora il battito e che l’embrione era di dimensioni normali. Ho illustrato al ginecologo di turno la particolarità del mio caso (rh negativa, coombs positivo per anti m…) ma queste informazioni non sono state scritte nella lettera di dimissioni, che parlava di minaccia d’aborto. Ora sono terrorizzata perchè non mi è stata praticata l’immunoprofilassi mentre, documentandomi su internet, ho letto che “le donne rh negative possono immunizzarsi per eventi sensibilizzanti che possono causare una emorragia transplacentare (amniocentesi, perdite ematiche, minaccia d’aborto, manovre di versione esterna del feto…) non solo nelle precedenti gravidanze, ma anche in quelle in corso (18-25% dei casi di immunizzazione)”. Durante il resto della gravidanza sarò quindi ancora più in ansia con la paura che compaiano anche quei maledetti anti D!?! Non capisco sinceramente perchè, se l’immunoprofilassi è innocua e così importante, non mi sia stata praticata, nè proposta, almeno per scrupolo. Chiedo gentilmente un suo parere, nel quale ho grande fiducia. Grazie, cordiali saluti.

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Signora, per fortuna è veramente poco probabile, anche se non impossibile, che nel suo caso possa essersi verificata una isoimmunizzazione fetale. Si tranquillizzi, quindi. Ad ogni modo esegua spesso il test di Coombs ed ecografie dettagliate. Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo