Contrazioni uterine non dolorose | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno, avevo bisogno di alcuni chiarimenti riguardo a contrazioni
uterine
non dolorose.
Ho letto le varie risposte che avete già dato sul argomento ma mi sono
rimasti
dei dubbi.
Ho 39 anni e sono alla mia prima gravidanza.
Sono alla 29 + 1 settimana di gravidanza e occasionalmente la sera avverto
degli indurimenti alla pancia di qualche secondo. Questo accade già da 1
mesetto.
Il numero di questi indurimenti, quando ci sono, varia da 1 a 4 in un’ora
e non si protraggono mai più di un’ora.
La scorsa settimana sono andata alla visita ginecologica e il collo
dell’utero risulta chiuso. Il mio ginecologo mi ha detto nel caso in cui le contrazioni dovessero
ripresentarsi,
di assumere 2 compresse di vasosuprina per 5 giorni.
Quello che non mi è chiaro è questo: qual è la frequenza di contrazione
per cui è il caso di assumere il farmaco e se queste contrazioni possono
essere dannose al bambino.
Ringrazio dell’attenzione

Cara Monica, concordo con quanto consigliato dal suo ginecologo a riguardo della vasosuprina.
Indurimenti di pancia giornalieri o perlomeno ricorrenti e di discreta durata richiedono infatti un trattamento. Solo in caso di contrazioni sporadiche (es. una ogni 3 o 4 giorni e di scarsa durata) e non ripetitive si può fare a meno della terapia farmacologica.
Si tranquillizzi… la contrazione direttamente non causa nessun problema al bambino.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo