Anonimo

chiede:

Salve, inizio la mia domanda col ringraziare tutti coloro che rendono
possibile questo splendido servizio.
Circa 3 settimane fa abbiamo avuto la fantastica certezza che mia moglie
è
incinta ed era alla quinta settimana di gestazione.
Abbiamo fissato subito un appuntamento dal Ginecologo per farci spiegare
bene tutto quello che dobbiamo sapere dato che è la prima gravidanza e
non
vorremmo commettere qualche stupidaggine per ignoranza. Il problema è che
il
dottore non ci ha spiegato quasi nulla su cos’è meglio evitare e cos’è
invece è preferibile fare… nonostante le mie ripetute domande la
risposta è
stata di andare avanti esattamente come si faceva prima!!l’unico
consiglio,
scritto per giunta, era come stare attenti alla toxoplasmosi!!
Oggi mia moglie è quasi alla nona settimana e dopo domani deve fare la
Eco,
ma io non sono totalmente tranquillo e sereno per la paura di dover
sapere
qualcosa che magari non sappiamo!!sto esagerando??!!
Ad esempio, da ieri mia moglie ha dei dolori al basso ventre, un poco
sulla
destra e mi dice che sono molto fastidiosi e li sente sopratutto quando
si
siede. Ho pensato che, probabilmente, sono dovuti all’adattamento in
corso
del corpo necessario per accogliere il nuovo graditissimo
ospite… PROBABILMENTE appunto!!
Penso che forse il ginecologo avrebbe dovuto parlarci un poco di quello
che
capita normalmente in una gravidanza e che non va considerato un’anomalia
di
cui preoccuparsi e non di limitarsi a darci un opuscolino stampato sulla
toxoplasmosi e dirci ci vediamo tra un mese e mezzo circa…
Vi chiedo cortesemente qualche consiglio che ci faccia stare un po’ più
tranquilli.
Grazie Mille.

Redazione

Redazione

risponde:

La gravidanza non è una malattia e non va quindi vissuta come tale. Capisco
che vi aspettavate un ginecologo più loquace e propenso a calmare le ansie
dei futuri genitori. Potete ovviare innanzitutto con il nostro sito, dove
troverete ampie spiegazioni su alimentazione e prevenzione e molto altro
ancora. Oppure procurarvi una delle tante pubblicazioni sulla gravidanza.
Posso dirvi che vanno evitati gli eccessi sia in un senso che nell’altro.
Per esempio è giusto aver paura dei farmaci, ma è assurdo tenersi un
febbrone per non prendere una tachipirina, sicuramente meno dannosa del
febbrone. Per qualunque dubbio vi suggerisco di consultare le risposte già
pubblicate utilizzando l’efficientissimo motore di ricerca. Ma non impiegate
tutti i 9 mesi a far questo, vi prego! Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo