Anonimo

chiede:

Salve Dottore, attualmente sono alla 30 settimana di gestazione. Gravidanza accompagnata sin dall’inizio da un’ansia che non mi lascia ancora vivere questo periodo come merita. Mi spiego… il 30/11/2012 (quindicesimo giorno dal ciclo) ho avuto purtroppo un rapporto extraconiugale e il 12/12/2012 è ritornato il ciclo (regolare ogni 26-27 giorni). Quindi convinta che con il rapporto di novembre non sia successo nulla, continuo ad avere rapporti completi con mio marito per cercare il secondo figlio. Il 14/01/2013 faccio il test ed è positivo. Il 05/03/2013 faccio il bitest e mi datano di 12 settimane, quindi confermano il ciclo di dicembre. Ora, con questi dati… posso star tranquilla che questo bimbo è stato concepito davvero dopo il ciclo e non prima? Facendo due calcoli, se fosse stato concepito il 30 novembre, il 05/03/2013 anziché essere datata alla 12 settimana dovevo essere di 15 settimane, quindi l’ecografista avrebbe sicuramente ridatato la gravidanza o per lo meno se ne sarebbe accorto? Mi scuso per essermi dilungata, ma non potendone parlare con il mio ginecologo, sono veramente in crisi e non riuscirei ad affrontare il tutto con questo stato d’animo… Nell’attesa di una sua risposta, ringrazio in anticipo

Redazione

Redazione

risponde:

L’ecografia è molto precisa nello stadiare la gravidanza, soprattutto in epoca precoce, es. 7 settimana, ma anche in epoche successive.
In caso di concepimento anticipato di solito la discrepanza si identifica mediante ecografia.
Anche se la matematica certezza non può esser fornita, è molto probabile che la sua gravidanza sia iniziata dopo il ciclo che lei ha segnalato.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo