Anonimo

chiede:

Gentilissimo Dottore,
mi ritrovo qui a
porle un quesito per me importante.
Ho fatto due ecografie con due
ginecologi diversi per avere un parere
riguardo ai miei sette mesi
“persi” in tentativi falliti:
2 maggio ecografia transvaginale: mi
vengono refertate ovaie grosse e
microcistiche da uno specialista che
non conosce la mia anamnesi ma mi ha
solo effettuato le due eco
morfologiche alla mia precedente gravidanza. Ho
avuto anche un aborto
nel luglio 2005 e una gravidanza appunto portata a
termine due anni e
mezzo fa e un ivg dieci anni fa. Mi dice, visto il mio
sovrappeso, che
ho proprio la fattezza di questo tipo di “patologia” anche se
mi
specifica che non ovaio micropolicistiche ma solo microstiche ma
subito
aggiunge ” non so come ha fatto a rimanere gravida”…. io gli
spiego che il
mio eccesso di peso dipende da fattori costituzionale
ereditari (peraltro
non ho la classica fattezza a pera ma ho un
grasso uniforme) non ho peluria
sul viso né acne, solo qualche
foruncoletto, e nemmeno cicli irregolari.
Solo questo mese ho ovulato
in 20 giornata. Ma lui insiste in questa
teoria… mi richiede esami
ormonali e spermiogramma e dice “vedrà che sono
sballati, faremo
stimolazione con clomid e nel giro di 2 mesi lei è gravida”.
Clomid????
Mi dice poi “non legga il foglietto illustrativo altrimenti non
lo
prenderà mai”. Ma io non ho un problema di questo genere? Il clomid mi
dicono essere un farmaco forte e va preso in caso di accertata
infertilità!!! Non convinta di questa diagnosi troppo affrettata mi
reco
dalla mia ginecologa, che non trovo mai e casualmente era in
ospedale, e mi
fa una seconda eco senza sapere della prima
3 maggio:
ovaio normale follicolare! Le chiedo se questi follicoli possano
essere normali o se sono microcisti e lei mi risponde: “ha avuto
gravidanze
in passato e ovula, vero?” Le dico che Persona mi indica
sempre il picco di
lh poi non so se ovulo dopo 12 ore dal picco, ho dei
forti dolori ad un ovaio
ma forti da paracetamolo per calmarlo e lei
mi dice “nulla fa pensare a
ovaie microcistiche, prenda del progesterone
il giorno successivo
all’ovulazione! Ci rivediamo tra sei mesi se non
rimane gravida prima!”
Mi aiuti per favore a capirci qualcosa, la prego!
Cosa devo fare? Devo chiedere un terzo parere? Devo fidarmi della mia
ginecologa o no? Con le ovaie follicolari quante possibilità ho di
rimanere
gravida senza clomid ma solo con progeffik in 17 giornata?
La
prego, mi dica cosa ne pensa!
Grazie

Redazione

Redazione

risponde:

Cara signora,
se ha già avuto una gravidanza è molto probabile che
riesca ad averne un’altra. Può succedere che donne che non hanno avuto
problemi ad ottenere il primo figlio, ne abbiano poi per la seconda
gestazione. Le consiglio di abbandonare persona e di eseguire un
monitoraggio ecografico dell’ovulazione per verificare che ovuli
realmente e per avere rapporti nei giorni fertili. Il progesterone lo
prenda dal giorno successivo all’ovulazione fino al test positivo.
In
bocca al lupo e stia tranquilla

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo