Comportamenti giusti o sbagliati? | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile dottoressa, sono mamma di un bambino di 3 anni e 3 mesi.., mio figlio
(bilingue) ha iniziato tardi a parlare, adesso parla sempre, ma ripete
sempre le stesse parole. Ogni tanto (non sempre) quando le fai una domanda
ti risponde ripetendo la stessa domanda, dopo un colloquio con la maestra
mi è stato riferito che il bambino socializza poco con altri bimbi, vive un
po’ nel suo mondo, ma da subito confidenze a gente che non conosce più
grandi di lui, spesso ai nonni degli altri bambini per esempio e li chiama nonni come se fossero i suoi (i suoi nonni non vivono qui), la
maestra mi segnala che è lento nei movimenti non ha idea di come si mette una scarpa, non è autonomo, usa male pennarelli (o forchetta) passandola da
una mano all’altra, le piace usare tutte e due le mani e la maestra mi
consiglia di spingere più che posso di farle usare la destra, a casa è
allegro, ha molta memoria, non guarda mai la tele ma starebbe tutto il
giorno ad ascoltare la musica ballando a modo suo, facendo sempre gli
stessi movimenti (secondo la maestra ripetitivi). P.S. Mio figlio adora questa
maestra, invece io come madre non ho mai trovato gravi questi
atteggiamenti del bambino, siccome l’ho mandato all’asilo nido da quando
aveva 14 mesi mi sono sempre fatto molti sensi di colpa per non aver
potuto seguirlo forse come si deve, un problema mio questo che ho superato
nel momento che lui ha iniziato la scuola materna, forse perché so che
questa è obbligatoria anche se non lavorassi. Adesso però, dopo 2-3
colloqui con la maestra che mi segnala che il bambino non ha fatto
progressi, mi viene da chiedere se mio figlio ha bisogno di uno
specialista, per intanto inizio a chiedere a voi che sono certa che mi
darete i consigli giusti. Grazie mille.

Cara Silvana, potrebbe esserle utile rivolgersi ad uno specialista per meglio comprendere i comportamenti a cui accenna, quali la tendenza alla ripetizione. Questo non significa essere una mamma che deve sentirsi in colpa, ma una madre che si occupa del suo bambino intervenendo su eventuali difficoltà. Saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Psicologo